vasari su donatello

Delle quali cose era tanto sazio et infastidito, che e' voleva innanzi morir di fame che avere a pensare a tante cose. Per il che, di Padova partitesi, nel suo ritorno a Vinegia per memoria della bontà sua, lasciò in dono alla nazione fiorentina per la oro cappella ne' Frati Minori, un S. Giovan Batista di legno, lavorato da lui con diligenza e studio grandissimo.Nella città di Faenza lavorò di legname un S. Giovanni et un S. Girolamo, non punto meno stimati che l'altre cose sue. Catherine King describes the techniques involved and contrasts them with statuary. Laonde gli artefici debbono riconoscere la grandezza della arte, più da costui che da quaiunche altro che sia nato modernamente, avendo egli oltra il facilitare le difficultà della arte, con la copia delle opre sue congiunto insieme la invenzione, il disegno, la pratica, il giudizio et ogni altra parte, che da un ingegno divino si possa o debbia mai aspettare. Gl'epitaffìi son questi: Sculptura H. M. a Florentinis fieri voluit Donatelle, utpote homini, qui ei, quod jam diu optimis artifìcibus multisque saeculis, tum nobilitatis tum nominis acquisitum fuerat, iniriave tempor. Dolse infinitamente la morte sua a' cittadini, agli artefici et a chi lo conobbe vivo. Fece il medesimo la testa della moglie del detto Cosimo de' Medici, di bronzo, la quale si serba nella guardaroba del signor duca Cosimo, dove sono molte altre cose di bronzo e di marmo, di mano di Donato; e fra l'altre, una Nostra Donna col Figliuolo in braccio, dentro nel marmo di schiacciato rilievo de la quale non è possibile vedere cosa più bella: e massimamente avendo un fornimento intorno, di storie fatte di minio da fra' Bartolomeo che sono mirabili, come si dirà al suo luogo. Questa figura fu da Donatelle con tanto giudizio lavorata, che essendo in terra non conosciuta la bontà sua da chi non aveva giudizio, fu per non essere dai Consoli di quell'Arte lasciata porre in opera; per il che disse Donato che gli lasciassero metterla su, che voleva mostrare, lavorandovi attorno, che un'altra figura e non più quella ritornerebbe. Fece il medesimo, essendo ancor giovanotto, nella facciata di Santa Maria del Fiore, un Daniello profeta di marmo, e dopo un San Giovanni Evangelista che siede, di braccia quattro e con semplice abito vestito, il quale è molto lodato. Pulpiti di San Lorenzo perdiderat ipsa, ipse unus una vita infinitisque operibus cumulatiss. Fece anco, per la famiglia de' Martelli, una cassa a uso di zana fatta di vimini, perché servisse per sepoltura; ma è sotto la chiesa di San Lorenzo, perché di sopra non appariscono sepolture di nessuna sorte, se non l'epitaffio di quella di Cosimo de' Medici che nondimeno ha la sua apritura di sotto come l'altre. GOLD NOTE DONATELLO RED. Shot of 'Lamentation'. San Giorgio e il drago Tornato dunque a Firenze, lavorò a Cosimo de' Medici, in S. Lorenzo, la sagrestia di stucco, cioè ne' peducci della volta quattro tondi co' campi di prospettiva, parte dipinti e parte di bassi rilievi di storie degl'Evangelisti. Dicesi che Simone fratello di Donato, avendo lavorato il modello della sepoltura di papa Martino Quinto, mandò per Donato, che la vedesse inanzi che la gettasse. Catherine King explains Vasari's understanding and appreciation of Donatello. Giorgio Vasari VITA DI DONATO scultore fiorentino . Nel medesimo luogo si vede in sul cantone, per la faccia ch'è rivolta per andare nella via del Cocomero, un vecchio fra due colonne, più simile alla maniera antica che altra cosa che di Donato si possa vedere, conoscendosi nella testa di quello i pensieri che arrecano gl'anni a coloro che sono consumati dal tempo e dalla fatica. Molti dei suoi capolavori si trovano sparsi un pò per tutta Firenze, ma devo avvertirvi che molte delle opere che potrete ammirare all'esterno sono solo delle copie perfette, dato che gli originali sono stati spostati all'interno di musei o chiese per essere preservati dagli agenti atmosferici. Insomma Donato tu tale e tanto mirabile in ogni azzione, che e' si può dire che in pratica in giudizio et in sapere, sia stato de' primi a illustrare l'arte della scultura e de buon disegno ne' moderni; e tanto più merita commendazione quanto nel tempo suo le antichità non erano scoperte sopra la terra, dalle colonne i pili e gli archi trionfali in fuora. In casa ancora di Giovambatista d'Agnolo Doni, gentiluomo fiorentino, è un Mercurio di metallo, di mano di Donato, alto un braccio e mezzo, tutto tondo, e vestito in un certo modo bizzarro, il quale è veramente bellissimo e non men raro che l'altre cose che adornano la sua bellissima casa. Parimente Messer Lelio Torelli, primo auditore e segretario del signor duca, e non meno amator di tutte le scienze, virtù e professioni onorate, che eccellentissimo iurisconsulto, ha un quadro di Nostra Donna di marmo, di mano dello stesso Donatelle. Donatello; Renaissance; Sculpture; Vasari. E mostrò tanta facilità et artifìzio in questa opera, che insomma più non si può, dal disegno e dal giudizio, dallo scarpello e dalla pratica, disiderare. It sets out to understand Michelangelo's colossal fresco in relation to the decorative scheme of the rest of the chapel. In the course of the programme, many of Donatello's most famous works are examined in detail. ©2018. Shots of four door panels with Filarete's commentary over. Fece ancora, e fu mandata a Napoli, una sepoltura di marmo per uno arcivescovo, che è in S. Angelo di Seggio di Nido, nella quale son tré figure tonde, che la cassa del morto con la testa sostengono, e nel corpo della cassa è una storia di basso rilievo sì bella, che infinite lode se le convengono. Delle opere di costui restò così pieno il mondo, che bene si può affermare con verità nessuno artefice aver mai lavorato più di lui. E dimostrossi Donato tanto mirabile nella grandezza del getto in proporzioni et in bontà, che veramente si può aguagliare a ogni antico artefice, in movenza, disegno, arte, proporzione e diligenza. Rise Piero della semplicità di Donato, e per liberarlo di questo affanno, accettato il podere che cosi volle al tutto Donato, gli assegnò in sul banco suo una provisione della medesima rendita, o più, ma in danari contanti, che ogni settimana gli erano pagati per la rata che gli toccava; del che egli sommamente si contento. Vasari espresse la brillantezza della caratterizzazione di Donatello nella descrizione del san Giorgio. San Rossore Fu allevato Donatello da fanciullezza in casa di Ruberto Martelli, e per le buone qualità e per lo studio della virtù sua, non solo meritò d'essere amato da lui, ma ancora da tutta quella nobile famiglia. Shot of 'Judith and Holofernes', followed by shot of head of Holofernes, and rear view of the group Shot of Gattemalata. Shot of Donatello's David. © Copyright A. Cocchi Login amministratore, Questo sito utilizza i cookie. In compagnia di questo, molte altre figure di terra e di stucco fece; e di un cantone d'un pezzo di marmo vecchio, che le dette monache in un loro orto avevano, ricavò una molto bella Nostra Donna. The book is of great importance as a source of information about the Renaissance, a period-label of which Vasari was one of the nost influential creators. Su queste premesse Vasari fondò l’Accademia delle Arti di Firenze, che fissava i principi di un’arte fiorentina “di stato”: filo-michelangiolesca. Donatello e Masaccio - Opere a confronto Appunto di Storia dell'arte su Donatello e Masaccio: la scultura e la pittura dell'eccelsa arte Rinascimentale fiorentina. Profeti per il Campanile di Giotto OK, La collaborazione tra Donatello e Nanni di Banco, La formazione e le prime opere di Donatello, Ascensione e consegna delle chiavi a San Pietro, Decorazione della Sacrestia Vecchia di San Lorenzo, Madonne col Bambino in rilievo schiacciato, Opere in rilievo schiacciato di Donatello. Niccolò da Uzzano E fu nientedimanco necessarissimo alla scultura il tanto operare di Donato in qualunque spezie di figure tonde, mezze, basse e bassissime; per che sì come ne' tempi buoni degli antichi Greci e Romani, i molti la fecero venir perfetta, così egli solo con la moltitudine delle opere, la fece ritornare perfetta e maravigliosa nel secol nostro. Clicca qui per maggiori informazioni. Et ebbono l'opere sue tanta grazia, disegno e bontà, ch'oltre furono tenute più simili all'eccellenti opere degl'antichi Greci e Romani, che quelle di qualunche altro fusse già mai; onde a gran ragione se gli da grado del primo che mettesse in buono uso l'invenzione delle storie ne' bassi rilievi. Perché non solo fece stupire allora que' che lo videro, ma ogni persona che al presente lo vede. E per intrattenerlo gli allogarono a la chiesa de' Frati Minori, nella predella dello aitar maggiore, le istorie di S. Antonio da Padova, le quali sono di basso rilievo e talmente con giudicio condotte, che gli uomini eccellenti di quell'arte ne restano maravigliati e stupiti; considerando in esse i belli e variati componimenti, con tanta copia di stravaganti figure e prospettive diminuiti. la sua opera più famosa è il trattato delle "Vite de' più eccellenti pittori, scultori e architettori italiani, da Cimabue insino a' … Et in casa del Conte di Maialone, nella città medesima, è una testa di cavallo di mano di Donato tanto bella che molti la credono antica.Lavorò nel castello di Prato il pergamo di marmo dove si mostra la cintola, nello spartimento del quale un ballo di fanciulli intagliò sì belli e sì mirabili che si può dire che non meno mostrasse la perfezzione dell'arte in questo che e' si facesse nelle altre cose. San Marco 1 risposta. Shot of 'Miracle of the foot' of 'Ascension' and 'Agony in illustration of Donatello's orthodoxy and unorthodoxy. Shot of Michelangelo's 'Bacchuscompared with Donatello's 'David'. Di bronzo ha il detto signor duca, di mano di Donato, un bellissimo, anzi miracoloso Crucifìsso, nel suo studio dove sono infinite anticaglie rare e medaglie bellissime. Vasari's commentary on both galleries over. Shot of 'Magdalen' compared with Munch's 'The Cry', a head by Giacommelli. Lavorò di marmo, nella facciata dinanzi del Campanile di S. Maria del Fiore, quattro figure di braccia cinque, delle quali due, ritratte dal naturale, sono nel mezzo, l'una è Francesco Sederini giovane, e l'altra Giovanni di Barduccio Cherichini, oggi nominato il Zuccone. Foto crediti. E slmilmente per tutta quella città sono opre di lui infinitissime. 5 anni fa. Questa fu da Donato talmente condotta, che il getto venne sottile e bellissimo, et appresso fu rinetta tanto bene, che maraviglia grandisima è a vederla. Nella sagrestia nuova, pur di quella chiesa, fece il disegno di que fanciulli che tengono i festoni che girano intorno al fregio, e così il disegno delle figure, che si feciono nel vetro dell'occhio che è sotto la cupola, cioè quello dove è l'incoronazione di Nostra Donna, il quale disegno è tanto migliore di quelli che sono negl'altri occhi, quanto manifestamente si vede.A San Michele in Orto di detta città, lavorò di marmo, per l'Arte de' Beccai, la statua del San Piero, che vi si vede figura savissima e mirabile; e per l'Arte de' Linaiuoli il San Marco Evangelista, il quale avendo egli tolto a fare insieme con Filippo Brunelleschi finì poi da sé, essendosi così Filippo contentato. Giuditta e Oloferne Donatello, il genio della scultura del Rinascimento Sarà il Vasari, grande storico d’arte del tardo Rinascimento, a rendergli il migliore omaggio: un giorno, dopo aver osservato dei progetti di Michelangelo Buonarroti, scrisse, "Quando Donatello buonarrotizza, Buonarroti donatellizza". Auto Suggestions are available once you type at least 3 letters. Vasari riporta anche vari aneddoti sulla statua come quello che Donatello fosse solito giurare su di essa, come si giura sulla cosa più cara, o come il fatto che la invitasse spesso a parlare: un topos legato ai grandi capolavori della scultura, secondo il quale ad essi non manchi che la parola per esser vive, a causa dallo straordinario realismo. Filippo, senza più farne parola, tornato a casa, senza che alcuno lo sapesse, mise mano a fare un Crucifìsso, e cercando d'avanzare, per non condannar il proprio giudizio. La qual colonna, sopra cui è questa statua collocata, era già in San Giovanni, dove sono l'altre di granito che sostengono l'ordine di dentro, e ne fu levata, et in suo cambio postavi un'altra colonna accanalata, sopra la quale stava già, nel mezzo di quel tempio, la statua di Marte che' ne fu levata quando i Fiorentini furono alla fede di Gesù Cristo convertiti. Era liberalissimo, amorevole e cortese, e per gl'amici migliore che per sé medesimo; me mai stimò danari, tenendo quegli in una sporta con una fune al palco appiccati, onde ogni suo lavorante et amico pigliava il suo bisogno, senza dirgli nulla. In un monastero di monache fece un S. Sebastiano di legno, a' preghi d'un capellano loro amico e domestico suo, che era fiorentino; il quale gliene portò uno che elle avevano vecchio e goffo, pregandolo che e' lo dovesse fare come quello. San Giovanni Evangelista E ciò fatto, invitò una mattina Donato a desinar seco, e Donato accettò l'invito. Dimostrò oltra questo Donato ne' panni di essa Madonna e dell'Angelo, lo essere bene rigirati e maestrevolmente piegati; e col cercare l'ignudo delle figure, come e' tentava di scoprire la bellezza degl'antichi, stata nascosa già cotanti anni. Entrato dunque Donato in casa,giunto che fu in terreno, vide il Crucifìsso di Filippo a un buon lume, e fermatesi a considerarlo, lo trovò così perfettamente finito, che vinto e tutto pieno di stupore, come fuor di sé, aperse le mani che tenevano il grembiule. Use up arrow (for mozilla firefox browser alt+up arrow) and down arrow (for mozilla firefox browser alt+down arrow) to review and enter to select. Examines Donatello's major sculpture and discusses Vasari's analysis of them. Shows how Vasari's enthusiasm of Donatello's work relates to his art-historical theories and schematic view of Renaissance art. Che conclusioni posso tirare in merito a ciò che Vasari racconta su Donatello? :ne looks at Renaissance Florence through Vasari's eyes. In casa Medici, nel primo cortile, sono otto tondi di marmo, dove sono ritratti cammei antichi e rovesci di medaglie et alcune storie fatte da lui molto belle, quali sono murati nel fregio, fra le finestre e l'architrave, sopra gli archi delle logge. David-Mercurio Giorgio Vasari Giorgio Vasari: biografia e opere. Lavorò nella gioventù sua molte cose delle quali, perché furono molte, non si tenne gran conto. Cantoria Giorgio Vasari (/ v ə ˈ s ɑːr i /, also US: /-ˈ z ɑːr-, v ɑː ˈ z ɑːr i /, Italian: [ˈdʒordʒo vaˈzaːri]; 30 July 1511 – 27 June 1574) was an Italian painter, architect, writer, and historian, best known for his Lives of the Most Excellent Painters, Sculptors, and Architects, considered the ideological foundation of art-historical writing. In Mercato Vecchio, sopra una colonna di granito, è di mano di Donato una Dovizia di macigno forte, tutta isolata, tanto ben fatta che dagl'artefici e da tutti gl'uomini intendenti è lodata sommamente. Nella crociera della chiesa lavorò di stucco quattro santi di braccia cinque l'uno, i quali praticamente sono lavorati.Ordinò ancora i pergami di bronzo dentrovi la passion di Cristo; cosa che ha in sé disegno, forza, invenzione et abbondanza di figure e casamenti, quali non potendo egli per vecchiezza lavorare, finì Bertoldo suo creato et a ultima perfezzione li ridusse. E certo nelle figure moderne non s'è veduta ancora tanta vivacità, ne tanto spirito in marmo, quanto la natura e l'arte operò con la mano di Donato in questa. Vasari part 2: Vasari's life of Donatello. Fu Donato resolutissimo e presto, e con somma facilità condusse tutte le cose sue, et operò sempremai assai più di quello che e' promise.Rimase a Bertoldo, suo creato, ogni suo lavoro; e massimamente i pergami di bronzo di S. Lorenzo che da lui furono poi rinetti la maggior parte, e condotti a quel termine che e' si veggono in detta chiesa.Non tacerò che avendo il dottissimo e molto reverendo don Vincenzio Borghini, del quale si è di sopra ad altro proposito ragionato, messo insieme in un gran libro infiniti disegni d'eccellenti pittori e scultori, così antichi come moderni, egli in due carte, dirimpetto l'una all'altra, dove sono disegni di mano di Donato e di Michelagnolo Bonarroti, ha fatto nell'ornamento, con molto giudizio, questi due motti greci: a Donato: (...) et a Michelagnolo, (...) in latino suonano: Aut Donatus Bonarrotum exprìmit et refert, aut Bonarrotus Donatum. VASARI VITE, DONATELLO?!? Et egli fu potissima cagione che a Cosimo de Medici si destasse la volontà dell'introdurre a Fiorenza le antichità, che sono et erano in casa Medici, le quali tutte di sua mano acconcio. Shot of screaming woman from pulpit relief,followed by the 'Deposition', and details from the 'Deposition'. Donatello, vero nome di Donato di Niccolò di Betto Bardi, nasce nel 1386 a Firenze.Considerato tra i padri del Rinascimento fiorentino insieme a Masaccio e Filippo Brunelleschi, proviene da una modesta famiglia.Vasari lo menziona nelle sue Vite come un personaggio dal carattere piuttosto impulsivo e passionale, tanto da essere coinvolto in diversi episodi di rissa. Giorgio Vasari es conocido y valorado en nuestra era como el primer historiador del arte por su libro "Vida de los más sobresalientes arquitectos, escultores y pintores". Shot of 'David' followed by head of Goliath in same work. Catherine King, Lecturer in the History of Art, selects sone of the major works of art and artistic events that Vasari writes about and goes on to show how he built, -1580". Ma sopra tutto grande ingegno et arte mostrò nella figura della Vergine, la quale, Impaurita dall'improwiso apparire dell'Angelo, muove timidamente con dolcezza la persona a una onestissima reverenza, con bellissima grazia rivolgendosi a chi la saluta.

Un Uomo Si Può Innamorare A Letto, Ecotassa Pagata In Ritardo, Zecchino D'oro 2000, Limoncello Bimby Misya, La Storia Dell' Architettura 1905 2018 Pdf, Unità Di Misura Fondamentali, Libretto Sanitario Elettronico, La Storia Di San Matteo, Maurizio Arena Vita Privata, 20 Giugno Santo,