repubblica popolare cinese nascita

06/4200661 – Fax 06/42006650 E- mail: ipalmo@ipalmo.com - web: http://www.ipalmo.com. Sommario - Premessa - I. Periodo di apertura (1949-'52): 1) fondazione (1-10-1949); 2) campagne politiche 1950-'52; 3) provvedimenti e riforme socio-economiche (1950-'52); 4) relazioni internazionali - II. Secondo la versione ufficiale, perde la vita mentre tenta di fuggire in aereo verso l'Unione Sovietica, all'indomani di un fallito colpo di Stato; il suo Trident sarebbe Il Congresso proclama un nuovo Statuto del partito, dove Lin Biao è ufficialmente consacrato successore di Mao. Il governo si preoccupa di favorire l'insegnamento dell'autoritarismo politico. Corte suprema popolare; d) la Procura suprema popolare. progetto, che crea l'alfabeto "cinese" pinyin, basato sulle lettere latine. La lista dei vice primi ministri è aperta da Deng Xiaoping, seguito da Zhang Chunqiao, un radicale. Nel Fu il culmine di oltre due decenni di lotta popolare diretta dal Partito Comunista. Tale pratica viene applicata anche a professori e studenti. diritto-dovere per ogni comunista quello di "opporsi alla corrente" e cioè di contestare, in nome della fede marxista, qualsiasi andazzo o scelta "sbagliata", anche se fosse sostenuta da qualche dirigente del partito. Nel 1972 si registra un calo (t 240 milioni) dovuto a cause naturali e politiche. Scompare il "libretto rosso" e spariscono dalla scena quotidiana i "propagandisti del pensiero di Mao Zedong" , e tutto il rituale e il linguaggio di Lin Biao. La produzione di cereali nel Nel Rapporto alla XXIV sessione del Comitato governativo (12 settembre 1953), il ministro della difesa Peng Dehuai afferma che la guerra di Corea Mao Zedong e altri leader cinesi in Piazza Tiananmen il 1 ° ottobre 1949 Tutto iniziò con la Guerra Civile Cinese. Infatti mentre vengono inviati ai livelli di base, molti quadri divengono membri delle "commissioni di lavoro", incaricate dell'ispezione politica e munite di poteri amministrativi straordinari che si sovrappongono a quelli dei dirigenti locali. La Repubblica Popolare Cinese scoprì l'affermazione circa tre mesi dopo che era stata fatta. Repubblica Mao da parte sua concepisce le cose in modo diverso. Tra l'inverno 1970 e la primavera '71 vengono riorganizzati i comitati provinciali del partito. La ripresa si legge nei dati forniti da Zhou Enlai nel 1970: acciaio 18 milioni di t, petrolio 20 milioni di t, carbone 300 milioni di t, fertilizzanti chimici 14 milioni di t. Per l'anno 1971, le fonti ufficiali calcolano un aumento del 18% della produzione industriale. scuole ecc. Nascita della Repubblica Popolare Cinese. I rapporti intergovernativí vengono privilegiati su quelli tra partiti; cadono così nelle relazioni diplomatiche molte pregiudiziali politiche e si preannunciano nelle Il Comitato governativo popolare centrale ("Zhongyang renmin zhengfu weiyuanhui") si compone di un presidente (Mao Zedong), sei vice presidenti (Zhu De, Liu Shaoqi, Song Qingling, Li Jishen, Zhang Lan, Gao Gang), Sommario - Premessa - I. Periodo di apertura (1949-'52): 1) fondazione (1-10-1949); 2) campagne politiche 1950-'52; 3) provvedimenti e riforme socio-economiche (1950-'52); 4) relazioni internazionali - II. Lo strumento del Pcc in questo campo è la nella critica-condanna di autori e opere particolari, come quella sulla "Questione del [filosofo] Liang Shumin",contro i film "Vita di Wu Xun" e "La storia segreta della corte dei Qing", e la denuncia dello scrittore Hu Shi. Per i cattolici la situazione si presenta più difficile, si hanno dapprima arresti e condanne anche del clero cinese, oltre alla confisca di edifici religiosi e l'espulsione dei missionari esteri. Per portare avanti le sue idee, si affida perciò ai radicali che trova più recettivi nei riguardi dei suoi messaggi di lotta. La Cina viene posta praticamente sotto regime militare. che conta nel Politburo del Pcc tre dei suoi esponenti: Zhang Chunqiao, Yao Wenyuan, Wang Hongwen. Il processo di ricostruzione del partito è appena iniziato: funzionano solo i "nuclei" del Pcc in seno ai "comitati rivoluzíonari". Ma già nei messaggi di cordoglio pubblicati dai dirigenti delle province e delle regioni militari si percepiscono dissidi di fondo. Nel dopo-Mao il rallentamento nello sviluppo economico viene addebitato al "sabotaggio della popolare diretta dalla classe operaia e basata sull'alleanza degli operai e dei contadini. Tian'anmen a Pechino incidenti gravi, mai visti dal 1949. Il Trattato (trentennale) d'amicizia importa la reciproca assistenza militare tra i due Stati socialisti nel caso di aggressione e mutue consultazioni su tutti i problemi internazionali di comune interesse. cino-americani verso la metà degli anni '60 registrano un peggioramento nonostante il rapido raffreddamento dei rapporti I dirigenti del Pcc ammettono inoltre apertamente che il partito a tutti i livelli si sta alienando le simpatie di larghi strati della popolazione, specie nei settori "intellettuali", meglio preparati professionalmente, ma che insieme mal sopportano il peso Per il '57 le cifre ufficiali parlano di 2.442.000 copie quotidiane di giornali (nazionali e locali), di 315 milioni di copie di riviste e di 1.728 milioni di libri. Gli accordi del 27 marzo decidono pure la creazione nello Xinjiang di due compagnie Il 5 aprile cade la ricorrenza popolare del Qingming, quando le famiglie cinesi commemorano i defunti. Nei confronti dell'Europa occidentale l'atteggiamento cinese è duro ma più articolato; è ispirato in parte alla speranza di nuovi sviluppi, data la crisi in atto nell'Alleanza atlantica. Storia — Storia e caratteristiche della Repubblica popolare cinese, l'entità politica che nacque in Cina in seguito alla caduta dell'ultimo Imperatore. Repubblica Popolare Cinese. In parte essi ottengono quel che vogliono, perché Mao si decide ad epurare nuovamente Deng (7 aprile); ma allo stesso tempo affida a Hua Guofeng (e non a Zhang Chunqiao, come i radicali si illudevano) la successione di Zhou Enlai, creando insieme per lui il posto di primo vice presidente del CC del Pcc. dell'industria, e nel 1969 si fanno pressanti e preoccupati gli appelli ufficiali per il ristabilimento della disciplina del lavoro. Secondo il loro stile preferito, i radicali lanciano nel febbraio 1975 un'altra campagna politica, che prende le mosse da una serie di affermazioni di Mao sull'imperfetta realizzazione del socialismo in Cina e sull'urgenza per tutti di approfondire "lo studio della dottrina della dittatura del proletariato", come premessa essenziale per un impegno indefesso nella trasformazione della società, secondo le traiettorie comandate dalla teoria comunista. La proclamazione della repubblica avviene dopo le due guerre civili tra i nazionalisti di Chiang Kai-shek e i comunisti di Mao Tse-tung, che si sono svolte dal 1927 al 1937 e dal 1945 al 1949. pre-1966. Mao ha propugnato da sempre la "via delle masse", e cioè una gestione del potere dove l'apparato ha funzione di guida, ma non si limita a dare ordini, bensì dirige attraverso un'attivizzazione continua delle masse. CC, e Deng Xiaoping, segretario generale del partito. Secondo i dati ufficiali, ponendo l'indice 100 nel 1949, il reddito nazionale passa da 170 nel La partecipazione al lavoro manuale dei quadri del partito è considerata un rimedio efficace onde evitare che si cristallizzi nella nuova società la secolare divisione fra il Il primo ottobre 1949 da Piazza Tienanmen, il leader comunista Mao Tse-tung proclama la nascita della Repubblica Popolare Cinese. Più che di un crollo organizzativo, si trattò però di una riduzione all'essenziale dei centri operativi del Pcc, coagulati principalmente attorno ai comandi militari; una riduzione voluta da Mao come fase di passaggio verso la riattivazione su nuove basi delle formazioni del Pcc. - e dell'ONU. Allo stesso tempo sí servono di un'inquadratura teorica piena di sottintesi per scatenare i propri adepti e simpatizzanti nelle unità di base, dove le denunce diventano esplicite e si accompagnano con l'assalto a posizioni di potere, in tutti i settori e a ogni livello. "provocazione" degenera in tafferugli e violenze. A livello internazionale fu il relativo governo … Tuttavia questa trasformazione dell'Armata popolare di liberazione in un esercito di tipo sovietico incontra resistenze e opposizioni, che esploderanno nel conflitto politico del 1956. gennaio-dicembre 1950 riguardano in sintesi: dogane marittime (gennaio); politica unificata in materia di economia e di finanze (febbraio); inflazione (febbraio); commercio (marzo); distribuzione dei rifornimenti (marzo); ammassi delle derrate alimentari (marzo); risparmio pubblico (marzo); relazioni di lavoro nelle imprese private (aprile); prezzi dei cereali (settembre); tasse rurali (settembre); sistema dei contratti negli enti, imprese e cooperative (ottobre); contro la speculazione commerciale (novembre); ispezione finanziaria (dicembre); imprese private (dicembre). Il contenuto teorico "anti-revisionista" della campagna mira tra l'altro ad evitare che alla base del partito prenda piede un senso di sfiducia nei capi e che la condanna di Chen Boda e "l'affare Lin Biao" Conferenza politico-consultiva del popolo cinese, convocata allo scopo dal Pcc dal 21 al 30 settembre. La campagna per l'educazione socialista doveva combattere aspramente l'influenza della tradizione e dell'individualismo che nelle vicende di quel momento assumeva i connotati del "revisionismo". In marzo e in aprile nella polemica intervengono allo scoperto, con il peso politico che deriva dalla loro appartenenza al Politburo, i due esponenti radicali Zhang Chunqiao e Yao Wenyuan. Questo episodio diede inizio a sua volta alla Rivoluzione Xinhai, la quale portò, il 1° gennaio 1912, alla nascita della Repubblica di Cina e, il 12 febbraio dello stesso anno, alla caduta dell’ultimo imperatore. Preoccupazioni immediate di politica interna contribuiscono poi a congelare in massima, salvo poche eccezioni, il quadro della politica estera cinese. con pubblicazione di riviste, restauro di templi, invio di delegazioni buddhiste all'estero. politico-amministrativa in senso decisamente diverso dalle premesse "democratiche" proclamate dalla Rivoluzione culturale. Alcuni, come Zhou Enlai, non ritengono inevitabile tale involuzione, a patto che il Pcc prenda le precauzioni necessarie. Le linee di comunicazione tra centro politico e periferia passano principalmente attraverso i canali privati di fazioni e clientele. Il nuovo bersaglio indiretto è il ministro dell'educazione, Zhou Rongxin, accusato di favorire una scuola elitista, invece di promuovere un'istruzione proletaria. (sanfan, contro "corruzione, spreco, burocratismo") intesa a creare una nuova etica pubblica. Scompaiono con lui i suoi più stretti collaboratori. Si tratta di produrre tutto, immediatamente, in grandi quantità, secondo lo slogan ufficiale: di più, più rapidamente, meglio, a miglior mercato; la produzione dell'acciaio nelle "fornaci di cortile" maoismo s. m. – 1. In prossimità della ricorrenza, attorno al monumento agli Eroi, in piazza CENTRORIENTE - P. IVA a Mao. economico-finanziaria che si sta facendo strada a causa dell'accento privilegiato sull'industria pesante e l'eccessivo investimento di fondi e materiali. Rinomati ufficiali che nel I rapporti, parziali e confusi, sull'andamento dell'economia nel La Repubblica popolare cinese di Mao Tse Tung (o Mao Zedong) e l’avvento del comunismo in Cina – Riassunto. Primo Ministro della neonata Repubblica fu nominato Zhou Enlai. cino-indiani. partito-guida, ma anche un'ortodossia politica statutaria: " Base teorica che guida la mente del nostro Paese è il Il 7 ottobre viene messa agli arresti quella che da allora viene denominata banda dei quattro", e gli scompensi vengono anzi esagerati nella foga di riversare sulla "banda" tutto quanto non ha funzionato nel Scompare ovviamente ogni riferimento a Lin Biao; inoltre lo Statuto risulta più spersonalizzato, in quanto evita quell'esaltazione pronunciata di Mao che lo caratterizzava nel 1969. Viene deciso di affrettare il ristabilimento dei normali comitati di partito e sono avanzate obiezioni di fondo contro la politica agraria di Chen. Cronologia e protagonisti… Il comunismo cinese di Mao: riassunto I rivoltosi del romanzo finiscono per arrendersi alle profferte pacificatrici della corte imperiale, che premia poi Song Jiang con la concessione di un mandarinato. Nel maggio 1958 si tiene a porte chiuse una insolita II sessione Devono sottoporsi all'autocritica anche alcuni dei più stretti collaboratori di Lin Biao, che continua a perdere terreno. In più d'un caso devono intervenire le truppe. A parte considerazioni teoriche, il cambiamento significa simbolicamente una concessione ai settori di "sinistra", e conferma quindi una loro ripresa. Nascita della Repubblica popolare cinese: storia, cronologia e protagonisti. Mao Zedong annuncia al mondo, da Pechino, la nascita di un nuovo Stato comunista: la Repubblica Popolare cinese. 18-20% all'anno, sebbene l'agricoltura garantisca i finanziamenti, entrando tra l'altro per il 75% nelle esportazioni. Tuttavia tutta una serie di avvenimenti mette a nudo i limiti di capacità politiche e i risvolti meno positivi della personalità di Lin Biao; può imporre un proprio frasario politico e un rituale di comportamenti esterni, ma non incide a fondo nelle strutture di potere. ARTICOLO SECONDO: La Repubblica Popolare Cinese è uno stato unitario multietnico, tutti coloro che appartengono allo stato ne hanno la cittadinanza. Si mira a un approfondimento della "socializzazione" delle zone rurali, come superamento della collettivizzazione che tende ad originare contrasti tra villaggi e collettività nazionale. In alcuni Paesi le due linee si alternano con disinvoltura tanto da creare perplessità tra gli osservatori; ciò avviene ad esempio per Egitto, Giappone e Cuba. industriale (una media del 14,7% all'anno), e un aumento del 23,3% (cioè del 4,3% all'anno) per l'agricoltura. Dopo la sconfitta del Guomindang di Chiang Kai-shek, il Partito Comunista è diventato il partito unico di governo della Repubblica Popolare Cinese. La Costituzione abolisce il Comitato governativo centrale e crea la figura del presidente della Repubblica, carica che nel 1954 viene assegnata dall'Assemblea nazionale a Mao Zedong. Si apre così il dopo-Mao di cui questo dizionario tratta una voce apposita. La Costituzione (1978) la definisce giuridicamente " uno Stato socialista di dittatura proletaria, diretto dalla classe operaia, e basato sull'alleanza Non fanno mistero, nel corso della campagna, che i Song Jiang moderni che hanno in mente sono due in particolare: Zhou Enlai e Deng Xiaoping. '52 a 260 nel '57; la produzione agricola e industriale si eleva da 177,5 a 297,6 (da 82.720 milioni di yuan nel 1952 a 138.740 milioni di yuan nel 1957); l'industria registra tra il Nel maggio del '53 viene formata l'"Associazione islamica di Cina" Balzo in avanti e conseguenze politiche. Il testo costituzionale si ricollega al Programma comune e alle leggi organiche del '49, ma introduce innovazioni nella struttura statale. La rivalità tra correnti e gruppi di potere è molto accesa e la contestazione è sempre viva benché non necessariamente chiassosa, teatrale o violenta; ma ha tutta l'aria di diventarlo presto. Non servono a ricomporre il dissidio tra Cina e Unione Sovietica né il Congresso degli 81 partiti comunisti nell'ottobre 1960, né la destituzione di Kruscev nell'ottobre 1964. Le azioni politiche di Lin Biao, che per un anno hanno registrato un calo, sono in temporanea ascesa. Insoddisfatti di una vittoria parziale, i radicali premono per l'allargamento dell'epurazione: vogliono colpire Deng apertamente e assieme a lui eliminare politicamente tutti quanti sbarrano loro la strada alla conquista definitiva del potere. Prende il via anche l'ammodernamento degli armamenti. La Rivoluzione culturale, che interessa principalmente i centri urbani, incide dapprima negativamente sull'andamento Nel 1912 la Repubblica governava il 32,21% della popolazione mondiale. Applicando questo "principio", secondo l'interpretazione anti-apparato da loro preferita, i radicali si sentono autorizzati a sottrarsi alla disciplina di partito. Le campagne vengono toccate solo marginalmente dalla Rivoluzione culturale; fino al 1970. gennaio-giugno 1974; "studio della dittatura del proletariato" Alla fine dell'anno '54 si contano 400 mila "cooperative" che raggruppano il 7% delle famiglie e Il 20 settembre 1954 la prima Assemblea nazionale approva la Costituzione, a cinque anni dall'avvento della Rpc. L'oscura fine di Lin Biao porta la data ufficiale del 12-13 sett. marxismo-leninismo-pensiero di Mao Zedong " (art. Gli incidenti diminuiscono man mano, dopo la sosta a Pechino (11 settembre 1969) di Kossighin, di ritorno dal funerale di Ho Chi Minh, e dopo l'apertura a Pechino (20 ottobre) di negoziati di frontiera a livello dei Campagna anti-Confucio, i radicali in parte tentano di deviare a loro vantaggio le campagne politiche lanciate di comune accordo, in parte ne promuovono di proprie. La nascita della Repubblica Popolare Cinese fu salutata dai comunisti e dai proletari di tutto il mondo come un evento di portata storica: immense masse si liberavano dall’oppressione imperialista e dallo sfruttamento capitalistico per imboccare la via della costruzione del socialismo e della liberazione da un’arretratezza secolare. (febbraio-giugno 1975); "contro Song Jiang" (estate-autunno 1975); "contro il vento di destra" Il tema palese della polemica è nuovamente la lotta contro il fenomeno dell'imborghesimento in un'assetto socialista, ma lo scopo implicito è la candidatura al potere da parte di quelli che si autoproclamano unica garanzia contro tale involuzione: i radicali. Per la prima volta, le Forze Armate create dal Pcc hanno carriere e gradi, e stipendi fissi diversificati nel quadro della professionalità. Nelle settimane che seguono, Deng Xiaoping diventa anche capo di stato maggiore generale, e Zhang Chunqiao (il più eminente del gruppo di Shanghai) è promosso direttore dell'ufficio politico dell'Apl. Solo un mese dopo, il 10 marzo 1912, Yuan Shikai prestò il suo giuramento da presidente provvisorio della repubblica. relazioni internazionali della Cina gli sviluppi del 1970-'71: apertura diplomatica verso Paesi dell'Europa occidentale e dell'America latina; entrata della Rpc all'ONU (ottobre 1971), le visite a Pechino di Nixon (febbraio 1972) e di Tanaka (settembre 1972) che aprono un nuovo capitolo nei rapporti Vengono insolitamente pubblicizzati sulla stampa cinese e addebitati allora (1976) al tentativo dei seguaci di Deng Xiaoping (paragonato a Nagy) di strumentalizzare la figura di Zhou Enlai. Prevale in questo periodo ('58-'65) un'inimicizia aperta nei riguardi degli Stati Uniti Nei documenti e nelle promozioni del Congresso si riflette però il difficile compromesso raggiunto ai vertici del Pcc all'inizio del 1973. enunciato da Mao e inserito per suo volere nello Statuto 1973. dai lavoratori dalla nascita della Repubblica Popolare cinese, coinvolgono centinaia di migliaia di lavoratori che, soprattutto nelle regioni di Nord – Est del paese, reclamano la perdita del lavoro, il benessere insufficiente, gli elevati contributi pensionistici ed il mancato pagamento degli stipendi. 1971. Quello di morte è di 7,7/1.000. Oggi si festeggia la nascita della Repubblica Popolare Cinese con parate e discorsi, per celebrare i suoi 70 anni. Ci si prefigge anche un traguardo concreto che dovrebbe invogliare i contadini: la meccanizzazione dell'agricoltura, che dovrebbe completarsi o quasi entro il 1980, nel quadro del V Piano quinquennale. In pratica, grazie al loro peso (sia pure minoritario) al centro e alle ramificazioni su cui possono contare alla periferia, riescono a creare azioni di disturbo e a bloccare anche decisioni importanti. cino-sovietica. Grande pubblicità si darà invece a quelli del 1969; ne trattiamo qui, per restare in argomento. Due anni dopo, nel '57, vengono istituite le regioni autonome del Guangxi per la nazionalità Zhuang, e del Ningxia per la nazionalità Hui. 9 marzo: la Repubblica Popolare Cinese ratifica il trattato di non proliferazione nucleare. Con il 1956 il settore privato scompare del tutto e con esso la "borghesia nazionale" (ossia l'imprenditoria privata non legata al capitale straniero o al servizio del regime nazionalista). La I Conferenza nazionale del lavoro agricolo (ottobre 1952) corona la prima fase del riassetto rurale. Autoeletti campioni dell'ortodossia, trovano sempre da ridire sulle proposte e i progetti di modernizzazione. dell'VIII Congresso, intonata Per più di duemila anni, fino al XX secolo, la Cina è rimasta un impero più o meno vasto, ha subito varie occupazioni straniere riuscendo sempre a riguadagnare la propria autonomia. Nello stesso anno è creata una "Associazione buddhista" Il nome dato al risanamento ideologico e politico è "campagna per l'educazione socialista" Una campagna per la rieducazione degli intellettuali viene lanciata a Pechino da Zhou Enlai nel 1951 in occasione di una grande riunione di intellettuali. 2). "delle tre cose fisse" (sanding), e cioè: lo Stato fissa la quantità da produrre e da consegnare all'ammasso, e quella che si riserva di acquistare in caso di necessità. La libertà religiosa, garantita dall'articolo 88 della Costituzione del '54, viene condizionata in pratica da esigenze politiche, prima fra tutte quelle di organizzare i credenti in associazioni di appoggio alla rivoluzione. In vista della sua scomparsa si acuisce il problema della successione. Tra i ministri figurano alcuni noti rappresentanti radicali, quali il ministro della cultura e quello dello sport; ma la quasi totalità dei ministri (compreso quello dell'educazione a cui i radicali tengono assai) va a uomini della cerchia di Zhou Enlai. Dissensi e lotte provocano nell'estate 1968 provvedimenti urgenti per ristabilire l'ordine e mantenere la disciplina. La Rivoluzione culturale viene trattata, per la sua complessità e la sua importanza, Queste due tendenze si combattono in sordina nel 1963-'65, dopo un intervento di Mao al X Plenum del CC nel settembre 1962; intervento incentrato con vigore sul concetto della permanenza della lotta di classe. La nuova campagna di irreggimentazione dei contadini interessa direttamente Nascita della Repubblica Popolare Cinese. 3. Resistenze locali ritardano fino al '65 la costituzione in regione autonoma del Tibet. 13-17 gennaio 1975 la IV Assemblea del popolo, a distanza di 10 anni dalla III Assemblea. L'irrigidimento della politica interna, che caratterizza il periodo del Grande Balzo in avanti, si proietta anche nella politica estera cinese, che a partire dal 1958 è caratterizzata da una serie di tensioni che la oppongono a tutte le grandi potenze, mentre cerca di sfruttare la decolonizzazione in atto, particolarmente in Africa. L'estate del 1976 trascorre in un clima di attesa nervosa. Dopo pochi giorni, il 15 marzo, pare per iniziativa sovietica, avviene un altro grave scontro nella zona, che avrebbe provocato oltre 800 morti da parte cinese, e 60 da parte russa. 1955-'56 si passa al secondo tipo (cooperative superiori o socialiste), che raccolgono da 100 a 250 famiglie a seconda della densità della popolazione. La Rivoluzione cinese ebbe inizio il 10 ottobre 1911 con la Rivolta di Wuchang. La nascita della Repubblica Popolare Cinese Alcune priorità e linee di politica estera doi: 10.7358/ling-2014-002-soli flavia.solieri@uniurb.it Come è noto, la Repubblica Popolare Cinese (中华人民共和国 Zhonghua renmin gongheguo, RPC) venne fondata il primo ottobre del 1949. Questo episodio diede inizio a sua volta alla Rivoluzione Xinhai, la quale portò, il 1° gennaio 1912, alla nascita della Repubblica di Cina e, il 12 febbraio dello stesso anno, alla caduta dell’ultimo imperatore. Segue nel 1973, dove si riflettono positivamente i cambiamenti politici del 1972, una buona ripresa con 250 milioni di t di cereali e un massimo storico nel raccolto di cotone. confronto-conflitto: da una parte, la linea d'azione che privilegia la disciplina di partito ed i provvedimenti amministrativi, e dall'altra la linea che fa appello invece allo spirito rivoluzionario di massa e denuncia il peso frenante dell'apparato del partito. Soprattutto perché il mutamento di rotta importa maggiore professionalità e maggior rigore amministrativo, e quindi esige il potenziamento di quell'apparato, contro il quale si è scagliata la Rivoluzione culturale del 1966, che biasima di involuzione contro-simboli si sta preparando il dopo-Mao. Alla fine del 1951 viene lanciata la campagna detta dei "tre anti" Il successo molto relativo del Balzo rende più profonde le scissioni in seno al politico-sociale introdotte nei centri urbani durante l'anno ed estese nell'ultimo scorcio del 1975 alle zone rurali.

Nino Benvenuti Età, Nino Benvenuti Età, Nino Benvenuti Età, Www Solitario Gratuito, Www Solitario Gratuito, Da Rapallo A Portofino, Www Solitario Gratuito, Da Rapallo A Portofino, Nino Benvenuti Età,