commento al secondo libro di samuele

No, notate invece che egli interroga nuovamente l'Eterno. Facebook Twitter Pinterest Print or Email Secondo libro di Samuele: Capitolo 24, versetto 14 3 giugno SONO IN GRANDE ANGUSTIA! Nelle riunioni o in famiglia, senza dubbio! Un sacrifizio è offerto. Shimei, l'accusatore, viene ad implorare il perdono del re. 14). Il vers. Gli ultimi nemici del re sono stati annientati. Questo libro da al Patto Davidico il suo contesto storico. Omelie riferite al libro: Secondo libro di Samuele, capitolo 12 don Raffaello Ciccone (Omelia del 10 Agosto 2014) Commento su 2Sam 12,1-13;2Cor 4,5b-14;Mc 2,1-12 Occorre che l'Eterno gli mandi Nathan. Un profeta, Samuele, che è anche capo civile; Saul il primo re del nascente Israele; e il suo antagonista, il giovane David che diventerà re al suo posto e che sarà il protagonista assoluto del secondo libro di Samuele. Ogni fallo lo priva della gioia presente del cielo e gli fa rifare le tappe del cammino, ripassare «il Giordano» (la morte) fermarsi a Ghilgal (il giudicio di se stesso) per potere ritrovare questa gioia. Poiché Davide vi subisce, dal nemico delle anime, la disfatta più crudele della sua esistenza. Nonostante le loro vanterie, Davide se ne impadronisce. — Tali servizi sono pure dinanzi a noi, non credete? Senza aspettare la fine della nostra vita, è necessario fare ogni tanto il punto, come il marinaio sulla sua nave. Che cosa sono infatti le sofferenze di Davide in paragone di quelle del Signore? Per ora soltanto la tribù di Giuda la riconosce. 4:10). 20). Tale è la lezione che ognuno deve imparare. Noi non ereditiamo la fede dei nostri genitori. 4) è l’ascesa di Davide finché diventa re del sud e del nord. Mosè l’aveva fatto due volte. È in quello stesso luogo che si trovava il giardino di Getsemane, ove l’Uomo di dolori, nell'angoscia del suo combattimento, doveva offrire, «con gran grida e con lagrime, preghiere e supplicazioni a Colui che lo poteva salvare dalla morte» (Ebrei 5:7). 23), la sua santità (vers. 13:14). L’organizzazione del regno del. Al capitolo precedente Ahimaats era corso per obbedienza e il suo servizio era stato prezioso. Quelli di noi che hanno una vita comoda non dovrebbero mai dimenticare che il loro Maestro ha attraversato questo mondo come un divino viaggiatore, senza avere un luogo ove riposare il capo. Non possono paragonarsi alle sofferenze del Signore Gesù che erano tutte la conseguenza dei nostri propri peccati. Vedete Davide, in compagnia di alcuni cuori fedeli, che sale piangendo lungo il pendio del monte degli Ulivi. Barzillai era uno di quegli uomini devoti che abbiamo visto, al capitolo 17:27, adoperare per il re e per il popolo le ricchezze di cui disponeva. 5 0 obj A ben più forte ragione, il cuore perfettamente sensibile del Salvatore è ferito dal disprezzo di quelli che, ogni giorno, rigettano i suoi più teneri appelli! L'orgoglio! «La via di Dio è perfetta...» comincia il versetto 31. Inoltre quest'uomo era zoppo e per questo attiravasi l'ira del re (cap. La seconda parte di I Samuele (capp. Abbiamo noi voi provato talvolta l'invincibile potere di questo nome di Gesù? Contenuto Samuele, Saul, David: questi sono i tre protagonisti dei due libri di Samuele. Ahimè! Ma il credente è felice di abbassarsi, «d'essere reso abbietto» (vers. In verità Dio «non sprezza un cuor rotto e contrito» (Salmo 51:17). E un altro re è introdotto, quello del quale Samuele aveva detto: «L'Eterno s'è cercato un uomo secondo il cuor suo» (cap. Non ci accade forse talvolta, per darci dell'importanza, di supporre in altri delle cattive intenzioni e accusarli ingiustamente? Costoro: il Re e il falso profeta (o Anticristo) sotto la figura di Absalom e del suo consigliere Ahitofel, faranno la guerra al povero residuo, di cui i Salmi ci fanno comprendere la distretta. Il caso di Tsiklag ha lasciato Davide umiliato, cosciente della sua debolezza, ma lo ha anche ristabilito in una felice relazione con l’Eterno. Non l'avremmo creduto così colpevole. 8-15) narra invece l’istituzione della monarchia, con Saul. Primo libro dei Re. Poi Dio ci dà ancora una pagina gloriosa. Ora che la pace è acquistata e la dominazione di Davide riconosciuta all’esterno e all'interno, l'organizzazione del regno è abbozzata (vers. Hadadezer ed i Siri che lo sostengono sono vinti a loro volta. Invano! Il nome "Libri di Samuele" deriva dal fatto che un'opinione talmudica tardiva ne attribuiva la compilazione al profeta Samuele, il quale però occupa un ruolo di primo piano solo nei primi 15 capitoli del primo libro. Samuele era di discendenza levitica. La nostra lettura ci riferisce ancora una triste storia. 63 Visualizzazioni. Dopo il fatto di Absalom, ne comprendiamo il motivo. Il gran combattimento della croce ha avuto luogo una volta per sempre. 26), la sua dipendenza (vers. Godrà nuovamente di Canaan, immagine del cielo, di cui era stato privato per qualche tempo a causa del suo peccato. I rimproveri che rivolge a Davide scandalizzano, tanto più che nell'uccisione di Absalom, è lui stesso responsabile del dolore del povero re. Triste interruzione di quella bella cerimonia! 15 Samuele dormì fino al mattino, poi aprì i battenti della casa del Signore. Davide ha mostrato della bontà verso Hanun cercando di consolarlo. Il passato: è la mia triste storia, ma ad un tempo la preziosa storia della pazienza e della grazia del Signore verso me. Il trono di Davide è trasferito a Gerusalemme, la città che occuperà d’ora innanzi un posto così importante nella storia del popolo e nei consigli di Dio. Sheba, un nuovo nemico, ne ha approfittato per trascinare il popolo alla rivolta. 39). Il consiglio di Hushai permetteva a Davide d’essere informato a tempo, di allontanarsi e preparare la sua difesa. Si rivolge a Colui che conosce la verità (paragonate Salmo 7, titolo e vers. Ci si appassiona, si perde il controllo di sé, e il gesto criminale è compiuto prima d'aver potuto premeditarlo. I versetti 33 e seguenti ci mostrano Dio ugualmente potente per sostenere nella loro marcia e nelle loro lotte, quelli che si confidano in Lui. Davide musico e cantore lo conosciamo anche per altra via; Davide orante segna, nella storia del popolo di 38; paragonate Giovanni 14:14 dove il Signore dice ai suoi: «Se chiederete qualche cosa nel mio nome, io la farò»). Potessimo noi tutti assomigliare a Ittai il Ghitteo! I Libri di Samuele (31 capitoli il primo e 24 capitoli il secondo) nella traduzione greca detta dei settanta (LXX) furono uniti ai due libri dei Re, tutti e quattro furono chiamati “libri dei Regni”. 22), la sua obbedienza (vers. %PDF-1.4 Per Davide non si trattava forse della morte del suo nemico e della possibilità di salire sul trono? Che cosa sono la violenza e la malvagità di Saul in paragone dell'odio di Satana, l'uomo forte? L’esclamazione desolata di Davide al Salmo 55:13 può senza dubbio situarsi a quel momento: «Sei stato tu, l'uomo ch'io stimavo mio pari, il mio compagno e il mio intimo amico: Insieme avevamo dolci colloquii...» Pensiamo con quale tristezza il Signore ha chiesto al suo sciagurato discepolo: «Amico, a far che, sei tu qui?» (Matteo 26:50). Dal principio della Genesi, sono i caratteri del mondo. 19, versione corretta). Egli invece — soggiungeva — se ne avesse avuto il potere, non avrebbe mancato di far giustizia a tutti quelli che sarebbero andati da lui. I sacerdoti sono là, che assicurano le relazioni con Dio. Scritto il 23 Dicembre 2017 Avvenne che, quando il re Davide si fu stabilito nella sua casa, e il Signore gli ebbe dato tregua da tutti i suoi nemici all'intorno, disse al profeta Natan: «Vedi, io abito in una casa di cedro, mentre l'arca di Dio sta sotto una tenda». La quarta parte (II Samuele fino al cap. 8-15) narra invece l’istituzione della monarchia, con Saul. Il crudele Joab è lo strumento per cui il giudicio di Dio si compie. Ed esso è il medesimo oggi. Lascia un commento Annulla risposta. Ipocrita e adulatore, Absalom riusciva tuttavia in tal modo a farsi presso il popolo una fama di benevolenza, d’amabilità, di giustizia, alle spese del re suo padre. ... Primo libro di Samuele. Scritto il 23 Dicembre 2017 Avvenne che, quando il re Davide si fu stabilito nella sua casa, e il Signore gli ebbe dato tregua da tutti i suoi nemici all'intorno, disse al profeta Natan: «Vedi, io abito in una casa di cedro, mentre l'arca di Dio sta sotto una tenda». 5, 1 e 2). «Quello che l’uomo avrà seminato, quello pure mieterà» (Galati 6:7). Hanun e il suo popolo avrebbero ancora avuto tempo di umiliarsi quando videro che il loro caso era grave. Seconda serie. Ogni giorno si recava alla porta della città per incontrarvi quelli che avevano un affare da giudicare. E così è stato preparato per il suo regno, su cui si apre ora questo secondo libro di Samuele. Il censimento è fatto... ma, appena furono note le cifre, il re comprende la sua follia. Altrettanto come ai figli di Giuda (vers. Egli ha loro mostrato quel che può fare la fiducia in Dio. 22, vv. Sventuratamente la sua vita di famiglia è lungi dal raggiungere lo stesso livello. Ora Davide, che ha imparato la lezione di Dio, agisce secondo il Suo pensiero: l’arca è portata dai Leviti, che si sono santificati, ed egli stesso, messa da parte la sua maestà regale, esprime la sua gioia danzando dinanzi ad essa. Invece d’essere al combattimento coi suoi soldati, si riposa a Gerusalemme, poi passeggia ozioso sul terrazzo del suo palazzo. 9); in Giuda un’incresciosa mancanza di prontezza. 9 — come in 1 Samuele 26:8). Io non temo le miriadi di popolo...» (Salmo 3:3,5,6). E la fine di questo cantico si apre sul futuro. La sovranità di Davide non si stabilirà che a poco a poco. La vita attiva e la fecondità della contemplazione. Il racconto è affascinante, con tre personaggi principali: Samuele, Saul e Davide, le cui storie si intrecciano e si sovrappongono. È così che nulla sarà dimenticato di tutto ciò che il Signore ci avrà concesso di fare per Lui. 1-4: "Davide rivolse al Signore le parole di questo canto". Nello stesso modo il solo titolo di gloria del cristiano è il bel nome di Cristo «invocato» su lui (Giacomo 2:7). Ascoltiamo queste sue belle parole: «Tu, Eterno, sei uno scudo per me». Gli schernitori scuotevano il capo: «Lo liberi dunque, Lo salvi poiché Lo gradisce» (Salmo 22:8) o «...s’Ei lo gradisce» (Matteo 27:43). Allora il dito di Dio lo designa solennemente: «Tu sei quell'uomo». A lui si applica ugualmente quel versetto che ci agghiaccia di spavento: «L'occhio che si beffa del padre e disdegna d'ubbidire alla madre, lo caveranno i corvi del torrente, lo divoreranno gli aquilotti» (Proverbi 30:17). L’uomo che gli annunzia la morte di Saul crede di essere un messaggero di «buone notizie» (cap. 6) ha alcun merito proprio, alcun titolo, per occupare una tale posizione! Ringraziare Dio semplicemente. Come mai un personaggio così malvagio può essere figlio del re diletto? Il fuscello nell'occhio del nostro fratello non ci sfugge, mentre non distinguiamo neppure la trave che si trova nel nostro. È senza pietà per l'uomo ricco. Introduzioni monografiche a 1–2 Samuele, in genere brevi e di carattere divulgativo: BOWES P., I libri di Samuele, Queriniana, Brescia 1995. E bene gliene avvenne, poiché la risposta è del tutto diversa. È Davide (il cui nome significa Diletto), prezioso tipo di Cristo, Lui che è perfettamente secondo il cuore di Dio. 24), la sua grazia (vers. «Non ne recate la nuova a Gath...» (vers. Corruzione, violenza: tali sono i titoli che si potrebbero dare ai cap. Davide non si riconosce subito. E come tutti i Salmi, esso va ben al di là delle esperienze di chi l’ha composto. Ci parla di un tempo a venire in cui, in Israele, un certo numero di fedeli, un «residuo» sarà perseguitato e costretto a fuggire, inseguito dai nemici di Cristo. Ed è pure il terreno sul quale conduce i suoi. Viene in seguito la lista dei nomi di questi eroi. Questo cantico riproduce quasi esattamente il Salmo 18. Gli eventi in 1 Samuele coprono un periodo di 110 anni, tra il 1100 a.C. Ed il 1000 a.C. Gli eventi di 2 Samuele coprono un periodo di 40 anni. Così siamo noi! «Chi sono io, o Eterno, e che è la mia casa?» Né Davide, semplice pastore (vers. Ma facciamolo anche quando siamo soli. In tempi migliori Davide l'aveva riconosciuto: «Chi son io, o Signore, o Eterno... E qual popolo è come il tuo popolo, come Israele?» (cap. Il re entra nella presenza di Dio, si siede e adora, proprio come può farlo oggi il credente nel radunamento, con la tranquilla sicurezza di avere il diritto di trovarsi quivi e godervi già di quel riposo divino. Sicurtà, stabilità, giustizia e pace: gloriosi caratteri che saranno, in misura ben più eccellente, quelli del Regno futuro! Così Gesù ora in cielo, aspetta che Dio gli dia il suo regno universale. 21:25), la sua fedeltà (vers. Il caso di Tsiklag ha lasciato Davide umiliato, cosciente della sua debolezza, ma lo ha anche ristabilito in una felice relazione con l’Eterno. La gloria d'Israele non consisteva né nella sua forza, né nel numero dei suoi guerrieri, come per le altre nazioni. 5). È forse infatti «il modo di fare dell'uomo» ricevere alla corte, alla propria tavola, l'ultimo rappresentante della razza rivale, l'erede del proprio nemico? Una volta ancora Davide onora Saul ed i suoi discendenti. Veramente, lo sguardo del Padre poteva posarsi con assoluta soddisfazione su «l’uomo perfetto» (vers. La terza parte sempre di I Samuele (cap. È bella la risposta di Davide alla difficile scelta che gli è imposta: «Che cadiamo nelle mani dell'Eterno, giacché le sue compassioni sono immense...» (vers. Dal secondo libro di Samuèle - 2Sam 12, 1-7. E un altro re è introdotto, quello del quale Samuele aveva detto: «L'Eterno s'è cercato un uomo secondo il cuor suo» (cap. Come potrebbe egli rallegrarsi quando Israele è vinto e il suo prìncipe disonorato dinanzi ai nemici dell'Eterno? Egli sarà come il giorno radioso che sorge dopo la buia notte, spazzando via le tenebre che regnano ora sul mondo. Dopo … Egli ama voi pure, e per la sua stessa grande potenza, vi libera con me dal potere di Satana e della morte. e tuttavia è così! È come se avesse loro detto: Il Padre che mi ama, il Dio potente che mi ha liberato, diventa il vostro Padre, il vostro Dio. Morto Sheba, tutto è tornato in ordine. 7:18,23). Le sventure di Davide hanno ora prodotto i loro frutti. Secondo libro di Samuele. Ma Davide ed il popolo non ne han tenuto conto. Esse sono ben dolorose. Ben diversa fu la morte del bambino di Bath-Sheba! La Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture è pubblicata dai Testimoni di Geova. Ah! Davide prende la moglie di Uria, e, per nascondere il suo peccato, ne commette un secondo complottando la morte del suo nobile e devoto soldato. (Giovanni 5:40; Matteo 22:6). Fino alla fine della sua vita, Davide farà l'esperienza amara che «quello che l'uomo avrà seminato, quello pure mieterà» (Galati 6:7). Nonostante il suo pentimento, deve, una volta ancora, aver da fare col «governo di Dio» (Amos 3:2). «Non commettere adulterio». Ci rimane da considerare il lato di Dio. I primi sono i Filistei. Ha incontrato la tribolazione, la distretta, la persecuzione... il pericolo, la spada. Sull’intervento di Joab, Absalom, l'omicida del fratello, ritorna a Gerusalemme. 3:2 a 4). Per mezzo d'un cantico, egli ringrazia il suo Salvatore (vers. 37)! Ma tutte queste cose sono state altrettante occasioni per meglio comprendere le inesauribili risorse dell’amore divino (vedere Romani 8:35). Però, malgrado la sua attività, Joab non compare sulla lista, mentre il suo scudiero ci figura (vers. E, in una certa misura, è anche quel che Davide fa dinanzi alle accuse ingiuste. 1 L'anno dopo, al tempo in cui i re sogliono andare in guerra, Davide mando' Ioab con i suoi servitori e con tutto Israele a devastare il paese degli Ammoniti; posero l'assedio a Rabba' mentre Davide rimaneva a Gerusalemme. Non renderemo mai troppo onore alla Persona del Signore Gesù. Abbiamo qui il «libro d’oro» dei compagni del re. 13:14). 23). La guerra contro i Filistei può riprendere vittoriosamente, secondo le istruzioni dell’Eterno. Inoltre riceve questa nuova prova, come proveniente dalla mano divina e accetta l'ingiusta maledizione come una cosa che Dio ha giudicata necessaria. 24). Fortificato dalle promesse dell’Eterno, il nuovo re stabilizza il suo trono con delle vittorie che sottometteranno i suoi nemici. Essi hanno combattuto e sofferto con lui. Notate quel che è stato il suo primo messaggio ai discepoli, mandato da Maria subito dopo la Sua risurrezione (paragonate: Salmo 22:22 e Giovanni 20:17). Fino al termine del capitolo 4 si tratta del conflitto fra Davide e Ish-Bosheth o piuttosto fra i loro rispettivi generali: Joab e Abner. ... Commento teologico sul testo del Secondo libro di Samuele, a cura del Movimento Apostolico. Ma quest’esperienza amara non è stata inutile. Avrebbe voluto che il nuovo re ricevesse la corona dalle sue mani. 31); riassumendo: la sua perfezione (vers. Questi ha dato l'esempio ai suoi uomini trionfando per primo sul vero Goliath, il più grande e il più pericoloso di tutti gli avversari. Sono insorti quattro nemici terribili, figli del gigante. E il momento del mio riposo non è ancora giunto. 13) e quelli che seguono Davide (vers. 2 samuele 11, un versetto o brano della Bibbia. Si tratta dapprima di Salomone, figlio di Davide, che costruirà il tempio. Di Lui solo può essere dichiarato che il suo regno sarà per sempre. Si pensa al cammino e al culto del cristiano. L'ozio, la pigrizia, ricordiamocene bene, sono per il credente delle occasioni di caduta. Donde vieni? È quel che Davide fa al Salmo 51, scritto in quel momento di amara distretta (vedere anche Salmo 32 vers. Queste tristi circostanze — si tratta d'una guerra civile — saranno adoperate dall'Eterno per stabilire a poco a poco il regno del suo re! L'ora di questa solenne «mietitura» è sonata per il misero Absalom. 2) che cosa sta dicendo Davide in quel momento? Invece, quando si tratta del Figlio di Dio, vi era in Lui una tale eccellenza che Dio non poteva non liberarlo.

Scienze Della Comunicazione Unimore Dolly, Ingegneria Civile Magistrale, Week End Mare Veneto Last Minute, Torta Di Grano Saraceno E Marmellata Senza Burro, Facciata Cattedrale Gotica, Buonanotte Con Il Mare,