elisa canta battisti

Anticipato dal singolo Heaven Out of Hell, il 9 novembre 2001 esce il terzo album di Elisa, Then Comes the Sun. Nello stesso anno duetta in E la luna bussò con Loredana Bertè, nel suo album Amici non ne ho... ma amiche sì! Da Lunedi 22 Eros Canta Battisti! [111] La cantante viene scelta nuovamente dalla Walt Disney per il doppiaggio del film di animazione Il Re Leone - live action in uscita in italia il 21 agosto 2019. Canta Anche fragile, terzo singolo del suo ultimo album, e Vedrai vedrai di Tenco in duetto con Claudio Baglioni. [16][17] All'età di undici anni scrive i suoi primi testi e compone melodie. Per Elisa non sai più distinguere che giorno è . Il 16 novembre 2010 è uscito l'album Casa 69 dei Negramaro, in cui Elisa duetta nuovamente con Giuliano Sangiorgi nel brano Basta così. La canzone viene prodotta da Michele Centonze (produttore anche di Almeno tu nell'universo) e il singolo, uscito il 25 novembre, rimane per dieci settimane nella Top 10 dei dischi più venduti in Italia.[35]. Nel febbraio del 2005 Elisa riceve dai Nomadi il XIII "Tributo ad Augusto" (manifestazione che la band emiliana organizza annualmente a Novellara in ricordo dello scomparso frontman Augusto Daolio) per il suo impegno con ECPAT (End Child Prostitution, Pornography and Traffiking), associazione internazionale che opera contro lo sfruttamento sessuale delle bambine e dei bambini in vari Paesi asiatici. Il 22 febbraio 2018 annuncia un nuovo tour europeo e nel Regno Unito (European Tour 2018). Il 12 settembre 2008 debutta a Milano lo spettacolo multimediale Indeepandance ideato da Vittorio Cosma, Aldo Nove e i Masdebo, in cui è contenuto il brano Psychedelia composto da Elisa e dallo stesso Cosma; Elisa ha contribuito anche con alcuni elementi vocali.[49]. Tra gli altri numerosi riconoscimenti c'è anche un MTV Europe Music Award. L'8 novembre 2016 parte il suo On Tour dalla città di Jesolo e termina il 7 dicembre 2016 ad Acireale. All'inizio del 2004 esce un omonimo DVD contenente lo showcase di presentazione dell'album e un documentario sulla sua realizzazione. Etichette: video biliardplay http//biliardplayweb.blogspot.it Almeno tu nell'universo esce il 14 febbraio 2003 in contemporanea con il film e conquista subito il primo posto della classifica italiana.[29]. Elisa canta Madre dolcissima con Zucchero e Fiorella Mannoia, Labyrinth come solista, Ti vorrei sollevare con i Negramaro, Via le mani dagli occhi con l'aggiunta di Jovanotti e Gli ostacoli del cuore con Ligabue. [67] Il brano vince il Nastro d'argento alla migliore canzone originale. Per l'occasione Pipes & Flowers esce in una nuova edizione che comprende anche questa canzone. Tiziano Ferro “Impensabile quest’anno”, Arriva l’attesissimo duetto tra Emma e Alessandra Amoroso, Musictory allows YouTube to serve content, including advertisements. Nell'agosto 2002, mentre l'album Then Comes the Sun ottiene il triplo disco di platino in Italia, viene pubblicato un greatest hits della cantautrice per il mercato europeo, intitolato semplicemente Elisa, che contiene canzoni dai primi tre album, in prevalenza da Then Comes the Sun. Verso la fine del 2005 Elisa realizza Swan, il tema portante della colonna sonora del film Melissa P di Luca Guadagnino. Elisa si racconta a Simona Orlando, Discografia nazionale della canzone italiana, Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Cerimonia di chiusura dei XX Giochi olimpici invernali, Nastro d'argento alla migliore canzone originale. [43] Nonostante la sua musica sia principalmente descritta come pop rock[4] e alternative rock[2][136] nel suo repertorio ha anche attinto da generi quali trip hop[2][137] e dance[2][138], e alcuni suoi lavori sono influenzati da post-grunge, soul, indie rock, alternative dance, soft rock[2]. Alla fine del 2011 Elisa firma, insieme a Roberto Casalino, l'inedito Distratto che porta Francesca Michielin alla vittoria della quinta edizione di X Factor. Nuovo appuntamento con l'imperdibile iniziativa I LOVE MY RADIO: dal 22 giugno Eros Ramazzotti ci regala un'emozionante versione di una celebre canzone di Lucio Battisti "Una donna per amico".La canzone, scritta dalla coppia Battisti - Mogol, è uno dei singoli più venduti di Lucio Battisti: uscita nel 1978, rimase al primo posto della classifica dei brani più venduti per ben 12 settimane. Sempre nel 2003 Elisa collabora al disco Poco mossi gli altri bacini degli Avion Travel. Ai Wind Music Awards Elisa è stata premiata nella prima serata per le vendite di Ti vorrei sollevare nella categoria Digital Songs Platino, che ha poi eseguito dal vivo, nella seconda serata per le vendite di Heart, certificato "disco multiplatino", cantando poi l'ultimo singolo Someone to Love,[60][61] mentre nella terza e ultima serata si è esibita sempre dal vivo con un medley costituito dai suoi brani This Knot e Your Manifesto e da Beat It di Michael Jackson, accompagnata da una performance come quella eseguita nel Heart Alive Tour. Tra i nuovi brani è uscito il singolo Love Is Requited, che funge da apripista per la colonna sonora ma anche per la nuova raccolta nordamericana Steppin' on Water. Eros Ramazzotti canta “Una donna per amico” di Battisti per “I love my radio” 20/06/2020 Da lunedì 22 giugno, in onda su Radio Bruno , arriva un’inedita versione di “Una donna per amico” , con l’interpretazione intensa di Eros Ramazzotti , che con il suo timbro unico ci … L'album viene anticipato di alcuni mesi dal singolo Sleeping in Your Hand, pubblicato alla fine di maggio del 1997. Il 6 dicembre 2012 annuncia di essere incinta del suo secondo figlio e che il prossimo album e il nuovo tour sono previsti rispettivamente per settembre e dicembre 2013. È il quarto singolo più venduto del 2005. Italian Music Awards i vincitori dell'edizione 2001, Rai News: le ultime notizie in tempo reale – news, attualità e aggiornamenti, Singoli al numero uno in Italia - Wikipedia. Elisa lancia a sorpresa una nuova canzone: ecco "Promettimi", Elisa e Calcutta insieme per "Se piovesse il tuo nome", Tiromancino: ecco i nuovi duetti del prossimo album “Fino a qui”, Nel nuovo disco di Giorgia ci sono anche Vasco, Eros, Elisa e Mengoni, Cristina D'Avena, Duets Forever: “Mancavano troppe sigle nel primo album”, Sanremo 2019, al via la finale. Elisa doppierà Nala, a cui nell'originale da voce la pop-star Beyoncé, e canterà insieme a Marco Mengoni, che da voce a Simba, il brano Can You Feel the Love Tonight (L'amore è nell'aria stasera). [117] Lo stesso giorno esce anche Note di viaggio - Capitolo 1: venite avanti... di Francesco Guccini e Mauro Pagani, nel quale la cantautrice viene chiamata a reinterpretare il brano Auschwitz. Artisti come Elisa.[30]». Nel 1992, a quindici anni, appare in una puntata della trasmissione televisiva Karaoke condotta da Fiorello, che in quei giorni faceva tappa a Gorizia,[20][21] cantando Questione di Feeling[22]. Asile's World, prodotto da quattro diversi produttori tra cui Howie B e Roberto Vernetti, è infatti un prodotto caratterizzato da arrangiamenti elettronici (come nel brano "A little over zero" dove Gaudi suona il theremin e il minimoog), composto tanto da semplice pop quanto da pure sperimentazioni elettroniche che si discostano fortemente dal genere pop rock, predominante invece nell'album precedente. Elisa Video Contest - Luci, motore, azione! Figurano un incontro vocale con Tiziano Ferro in E scopro cos'è la felicità, il cui testo è stato scritto dallo stesso Ferro, e la partecipazione in veste di autori di Ligabue in A modo tuo, di Giuliano Sangiorgi in Ecco che e di Ennio Morricone, compositore di Ancora qui, brano facente parte della colonna sonora del film di Quentin Tarantino Django Unchained, del cui testo Elisa è autrice. A sedici anni Elisa incontra a un provino Caterina Caselli, la quale, positivamente impressionata dalla sua voce e dai suoi testi, un anno dopo le concede la possibilità di firmare il suo primo contratto discografico con la Sugar Music, etichetta da lei stessa gestita. La cover del brano di Camille Pour Que l'Amour Me Quitte è cantata con Giorgia Todrani ed è una bellissima ninna nanna dedicata alla figlia, cover che era già stata eseguita dal vivo nel Heart Alive Tour alcuni mesi prima. L'album è prodotto da Elisa stessa e dal suo compagno Andrea Rigonat, chitarrista della band. [83] Nel 2016 ha doppiato per la prima volta in un film d'animazione, Trolls (Dreamworks), in cui dà la voce al personaggio Principessa Poppy[84]. All'inizio della carriera affermò spesso che l'inglese era una lingua più musicale e più facile da usare rispetto all'italiano e soprattutto che, essendo la lingua dei suoi idoli musicali, le veniva più naturale utilizzare quella lingua. La cantante presta voce al personaggio Mis Atlantis e interpreta il brano del film Baby Mine, disponibile sulle piattaforme digitali dal 29 marzo 2019. I singoli estratti sono stati L'anima vola, Ecco che, Un filo di seta negli abissi, Pagina bianca, Maledetto labirinto e A modo tuo. Non mi sento in gara.». Elisa condivide il palco con Jovanotti, Fiorella Mannoia, Giuliano Sangiorgi, Paola Turci, Marina Rei, Cristina Donà, Claudio Baglioni, Gianni Morandi, Max Gazzè e tantissimi altri nomi della musica indipendente italiana. Mina canta Battisti. Il 30 novembre esce il nuovo disco dell’indiscussa signora della canzone italiana: “Paradiso (Lucio Battisti Songbook)” (Warner Music). [127] Il timore della casa discografica riguardava un eventuale insuccesso nelle vendite[122] che poi è stato ampiamente smentito dai tre dischi di platino[128] conquistati da Pipes & Flowers. ASCOLTA: Gianna Nannini canta “La Donna Cannone” di Francesco De Gregori UNA DONNA PER AMICO è la quarta, dopo “Mare mare” di Elisa, “Quando” di Marco Mengoni e “La donna cannone” di Gianna Nannini, delle 10 cover di “I love my radio”, il progetto che unisce per la prima volta le emittenti radiofoniche italiane per festeggiare i 45 anni del sistema radiofonico. Pipes & Flowers viene infine pubblicato il 22 settembre 1997 e in poco tempo conquista il quadruplo disco di platino in Italia. Il 5 luglio 2007 è ospite di Andrea Bocelli al Teatro del Silenzio di Lajatico, con il quale duetta nella canzone La voce del silenzio, esibendosi poi con il suo brano Dancing. L’album, disponibile in doppio cd, triplo lp e in digitale, raccoglie le canzoni di Battisti-Mogol già cantate … Per questo suo debutto nel 1998 vince la Targa Tenco e il PIM (Premio Italiano della Musica). Dopo la vittoria a Sanremo 2001 si pensava che la cantante potesse passare alla lingua italiana,[129] passaggio che però non avvenne. [123] D'altro canto ha affermato che quando canta in italiano lo fa perché il messaggio arrivi subito al destinatario. La pubblicazione dell'album è stata anticipata dal singolo inedito Nostalgia, in lingua inglese. Alla decima edizione del Premio Lunezia, nel 2005, Elisa viene decretata autrice dell'anno in riferimento al testo e alla musica di Una poesia anche per te[32], mentre nel novembre 2005 la cantautrice vince il Premio Videoclip Italiano, nella categoria artista femminile, per il video della stessa canzone, che Elisa stessa ha diretto.[33][34]. Canta un medley.Comincia con “Emozioni”, ed è chiaro dalla prima battuta che questo ragazzo ha in se qualcosa di speciale.Gli spettatori, inclusa me, sono rapiti. Il 16 novembre esce il cofanetto Soundtrack '96-'06 Live contenente il primo CD live della cantautrice e il DVD del concerto tenuto al Forum di Assago a Milano durante il Soundtrack Live Tour 2007. ELISA SBARCA IN USA. Alla fine di febbraio 2002 Elisa canta l'Inno di Mameli, riarrangiato da Michele Centonze (Jovanotti, Pavarotti) in versione jazz, durante la cerimonia di chiusura dei XIX Giochi olimpici invernali tenutisi a Salt Lake City (USA) che prevedeva il passaggio di consegne a Torino, dove, nel 2006, si sarebbero svolti i XX Giochi olimpici invernali. Partecipa vocalmente al brano Piccola anima, quarto estratto dall'album Vietato morire di Ermal Meta.[88]. A un anno dal mega concerto Amiche per l'Abruzzo, il 21 giugno 2010, Elisa partecipa insieme con le altre madrine dell'evento Laura Pausini, Giorgia, Fiorella Mannoia e Gianna Nannini a una puntata speciale della trasmissione Matrix per presentare il DVD tratto dall'evento, in uscita il giorno seguente. Nello stesso anno, in occasione dell'apertura del Futurshow, Elisa canta a Bologna davanti a ventimila persone, inserita in un cast internazionale comprendente Manu Chao e Tricky. [41] Già il 2 dicembre 2006, in occasione dei Nickelodeon Kids' Choice Awards, Elisa viene premiata, per le prime 80.000 copie vendute, con il "Disco arancione". L'album è anticipato dal brano Gli ostacoli del cuore, scritto da Luciano Ligabue, che sarà il brano più trasmesso dalle radio di tutta Italia per più di tre mesi consecutivi, secondo la classifica Music Control. L'album, anticipato dal singolo Stay, viene pubblicato tra agosto e settembre ed esce anche in Italia in edizione limitata. [103], Ha preso parte alle registrazioni del primo singolo intitolato Blu dell'album del rapper Rkomi, pubblicata l'8 marzo 2019. [98][99] È inoltre presente nell'album Duets Forever - Tutti cantano Cristina, dove reinterpreta con Cristina D'Avena il brano Memole dolce Memole. Il videoclip è firmato dal regista Richard Lowenstein, noto per avere diretto in passato anche gli U2. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 1 gen 2021 alle 21:14. Nel 2003 Elisa torna a cantare in italiano: interpreta una nuova versione di Almeno tu nell'universo, una delle più famose canzoni di Mia Martini, scomparsa nel 1995. [46], Il 19 febbraio 2008 a Torino avviene la prima della versione italiana del musical rock Hair diretto da Giampiero Solari e di cui Elisa è direttrice artistica musicale; le varie tappe del musical ottengono successo in tutta Italia.[47][48]. Dal 12 settembre alle 21 fino al 17 settembre è stato possibile scaricare gratuitamente il doppio singolo Ogni istante/Yours to Keep tramite un codice scritto sui biglietti delle quattro serate all'Arena di Verona e per gli iscritti al FanClub. Elisa ha affermato spesso che la sua casa discografica, nella persona di Caterina Caselli, ha tentato molte volte di convincerla a cantare in italiano fin dall'inizio della sua carriera, e che Corrado Rustici, produttore del suo primo e terzo album, fu il primo a credere nella scelta dell'inglese. L'anno dopo lo show verrà premiato dalla rivista specializzata Sound&Lite come il migliore del 2008,[51][52] mentre la sovrintendenza dell'Arena di Verona premierà Elisa per il migliore show non lirico ospitato nella stagione 2008. Secondo un sondaggio della rivista Billboard l'album si è piazzato al 5º posto tra i migliori del 2008. A supporto dell'album è stato intrapreso un nuovo tour tra marzo e maggio 2011. [62], Il 6 agosto 2010 l'album Heart è stato pubblicato a livello internazionale su iTunes, in Italia, in Canada, Nuova Zelanda, Australia, Irlanda, Spagna, Portogallo, Giappone, Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca e Grecia. [42] Il 2 marzo 2007 viene premiata da Pippo Baudo con il Disco di diamante per 500.000 copie vendute, in occasione della 57ª edizione del Festival di Sanremo, dove Elisa canta, come ospite, Luce (tramonti a nord est), Almeno tu nell'universo ed Eppure sentire (un senso di te). Nel mese di ottobre Elisa debutta al Teatro Massimo di Palermo come protagonista di Ellis Island, un'opera musicale sul tema dell'immigrazione, con musiche di Giovanni Sollima, la regia di Marco Baliani, Todd Reynolds e i testi di Roberto Alajmo. Inoltre la squadra di Elisa porta anche la vittoria della categoria ballo, vinto dalla ballerina Virginia Tomarchio. Come Lotus, il disco si compone di diverse rivisitazioni di lavori precedenti della cantautrice, cover e brani inediti arrangiati in chiave acustica. La collaborazione raggiunge la Top5 della classifica FIMI. L'album è seguito da un lungo tour acustico che porta Elisa per diversi teatri italiani. [119] Il 10 aprile 2020 pubblica la collaborazione Andrà tutto bene con Tommaso Paradiso, nata durane la quarantena dovuta alla Pandemia di COVID-19 del 2019-2021. Soundtrack '96-'06 scala la classifica degli album più venduti, rimanendo tra il primo e il secondo posto per più di quindici settimane[40] e diventando così il terzo album più venduto del 2006. Elisa comincia poi a farsi conoscere anche attraverso alcune esibizioni dal vivo: alla prima edizione dell'Heineken Jammin' Festival di Imola e in seguito come special guest durante i tour di Eros Ramazzotti e Zucchero Fornaciari, aprendo alcuni dei loro concerti. Nuove colonne sonore, il ritorno in Nord America e nuove collaborazioni (2011-2013), Le canzoni incise in italiano dalla cantautrice sono in tutto 23 su oltre un centinaio di brani pubblicati. In questo periodo Elisa partecipa al Live 8, il 2 luglio 2005 al Circo Massimo di Roma, alla Cerimonia di chiusura dei XX Giochi olimpici invernali, il 26 febbraio 2006 a Torino, assieme ad Andrea Bocelli, Avril Lavigne e Ricky Martin, e l'8 settembre 2006 all'anteprima alla Notte bianca a Roma in Piazza di Siena (Villa Borghese) con Pino Daniele, Ivano Fossati e Fiorella Mannoia. Nella classifica redatta da MTV Top 100 of 2007 Elisa (assieme a Nelly Furtado, Linkin Park, Maroon 5, Mika e Avril Lavigne) è l'artista con più canzoni in classifica durante il 2007: si tratta dei singoli Gli ostacoli del cuore (posizione 49), Eppure sentire (un senso di te) (posizione 51) e Stay (arrivata al quarto posto). Con Elisa … Tra aprile e giugno del 2009 Elisa partecipa a due iniziative a favore della ricostruzione dell'Aquila a seguito del terremoto. Collabora inoltre con il gruppo Jade incidendo il singolo Opera e con Simona Bencini, che presenta al 56º Festival di Sanremo il brano Tempesta, la cui musica fu scritta da Elisa. Il 19 dicembre 2009 in occasione del Natale, sul sito ufficiale viene pubblicato un video in cui Elisa duetta con la cantautrice statunitense Terra Naomi in una reinterpretazione del brano River di Joni Mitchell.[59]. Inoltre sono inserite tre nuove tracce in italiano e due in inglese. Elisa ha dichiarato di avere chiamato il disco Pipes & Flowers data la sua passione per la Street Art e i graffiti, siccome era solita disegnare volti e fiori (flowers) che spuntavano da tubi (pipes) tridimensionali. [104][105] Viene confermata la partecipazione al film di animazione Dumbo - live action della Disney diretto da Tim Burton. [116] Il primo brano rilasciato l'8 novembre 2019 è Blu Part II brano nato dalla precedente Blu sempre insieme al rapper Rkomi. Il 7 ottobre dello stesso anno è stata ospite insieme a Emma Marrone della seconda puntata dello show televisivo Capitani coraggiosi di Gianni Morandi e Claudio Baglioni esibendosi con questi ultimi nelle note finali di E tu e poi in Ma chi se ne importa e Si può dare di più. Nell'estate del 2011 Elisa ha cantato in due concerti dal vivo: il primo per Legambiente a Rispescia, nel Parco della Maremma toscana e l'altro a Cividale del Friuli, per festeggiare l'ingresso della cittadina friulana nel Patrimonio dell'UNESCO, devolvendo l'incasso alla causa dei bambini soldato. Il 4 gennaio 2013 il rapper Fabri Fibra rivela la presenza nel suo album Guerra e pace di una collaborazione con Elisa, intitolata Dagli sbagli si impara. La prima a essere pubblicata è Cure Me, prodotta da Darren Allison (Skunk Anansie, Spiritualized) e pubblicata come singolo alla fine del 1998. Tutto è nato durante il lockdown. Il 12 febbraio, superospite della quarta serata del Festival di Sanremo, aveva confermato il titolo del suo nuovo album, On, in uscita il 25 marzo[82]. [44] Dall'album viene estratto come singolo Rainbow, che esce in un'inedita versione remixata da Glen Ballard. [53] Successivamente, il 21 giugno allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano, è stata una delle madrine del concerto Amiche per l'Abruzzo insieme a Laura Pausini, Gianna Nannini, Fiorella Mannoia e Giorgia, progetto nato da un'idea della stessa Laura Pausini; al cast, composto da sole donne, hanno aderito centododici artiste italiane, di cui quarantasei si sono esibite sul palco.[54].

Festival Zecchino D'oro Terza Puntata, Testo Con Il Condizionale, Master Mit Polimi, Groupon Viaggi Last Minute, Laurea In Chimica Sbocchi, Canzone Valentino Lady Gaga, Leon Lupo Mannaro, Real Madrid 2008 Rosa,